Pubblicato in: Senza categoria

Ruqia Hassan, reporter indipendente ammazzata dall’Isis

” Sono a Raqqa e ho ricevuto minacce di morte. Se mi prenderanno, mi taglieranno la testa, ma meglio una testa tagliata con dignità che vivere con umiliazione”, scriveva Ruqia Hassan prima di essere ammazzata dall’Isis. Aveva solo 30 anni. Reporter indipendente, non ha mai smesso di scrivere, di denunciare le ingiustizie. Coraggiosa, bella, ma soprattutto LIBERA. Quando vi chiederete, di nuovo, quale sia la differenza tra un musulmano e un terrorista, ricordatevi il suo viso. R.I.P

PennaLibera

Annunci

Autore:

Sono Sara Benedetti. Italiana, musulmana. Sognatrice e scrittrice. Racconto storie. Scrivo pensieri e riflessioni. Una versione moderna e femminile di Robin Hood, che contro i soprusi dei potenti, vuole far sentire la voce dei più deboli, di chi solitamente non viene ascoltato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...