Pubblicato in: Senza categoria

MAIALE OVUNQUE : I PRODOTTI DI USO COMUNE IN CUI SI “NASCONDE”

Forse non lo sapevi, ma gran parte dei prodotti che utilizzi nella tua vita quotidiana contengono derivati del maiale; ed il bisogno di chiarezza è molto sentito soprattutto da chi per motivi etici, di salute o di religione desidera escluderli.

Proprio i derivati della carne suina sono fra i più diffusi, in particolare la GELATINA DEL MAIALE che ritroviamo in : succhi di frutta, dolci, dentifrici, farmaci, candele, birra, vino e molto altro…

L’olandese Christien Meindertsma è autrice del libro ” Pig 05049 “, nel quale, in ogni capitolo, illustra i prodotti che contengono derivati della carne suina a seconda della parte del maiale utilizzata : ossa, pelle, carne, organi interni, sangue, grasso… 4_04

Il volume fotografico è il frutto di una ricerca durata tre anni, in cui la scrittrice indaga su ogni singola parte del maiale , scoprendo dove va a finire: dalla parte più evidente che diventa mortadella a quella molto meno prevedibile che diventa un chewing gum. L’autrice sostiene e dimostra che dall’inizio della giornata, quando ci si sveglia e si usano il sapone ed il dentifricio, shampoo, creme per il viso, lozioni per il corpo, con grande probabilità si utilizzano prodotti con derivati dal maiale. Poi a colazione, nelle fette biscottate, nel burro low-fat, nei biscotti: di nuovo la possibilità di incontrare derivati dal maiale. Cosa che continua uscendo di casa, perfino mettendo i piedi al suolo: alcuni tipi di cemento contengono estratti dalle ossa del maiale. Insomma, la ricercatrice olandese ha trovato tracce di maiale pressoché ovunque e le ha documentate con minuzia nel suo libro.

E’ chiaro che molti  non si preoccupano di ciò che contiene quel che mangiano e di cosa siano fatti gli oggetti che utilizzano. I prodotti animali si infilano ovunque e spesso non ce ne rendiamo neppure conto. Esempio banale? Lo strutto, che viene ottenuto per fusione dei grassi presenti nel tessuto adiposo del maiale: comunemente usato nella lavorazione del pane. tumblr_l9opn5LIgF1qah3kt

Vogliamo parlare poi delle sigarette ? Ebbene si, lo ritroviamo anche qua; precisamente nei filtri delle sigarette in cui viene utilizzata l’emoglobina del suino.

Pensate che un gruppo di ricercatori olandesi ha identificato 185 diversi usi del maiale, tra questi l’utilizzo della gelatina di maiale in alcuni farmaci, come gli antidolorifici.

La confusione è facilitata dal fatto che le etichette di alcuni articoli non fanno menzione di ciò che è venuto da prodotti utilizzati nella loro fabbricazione. Secondo la Food Standard Authority non vi è alcun obbligo giuridico per i produttori di specificare se utilizzare la gelatina viene da un maiale o altri animali. Quando specificato, è spesso chiamato ” GELATINA ANIMALE “.

Insomma,il consiglio è  quello di leggere sempre con attenzione le etichette dei prodotti, che possono dare importanti indicazioni. E tenere presente che i derivati di origine animale sono presenti anche dove non ci si aspetta.

… E come si suol dire, è proprio vero che del maiale non si butta proprio nulla! ( purtroppo )

PennaLibera

 

Fonte —> http://www.barbarabardi.it/maiale-ovunque.html

Annunci

Autore:

Sono Sara Benedetti. Italiana, musulmana. Sognatrice e scrittrice. Racconto storie. Scrivo pensieri e riflessioni. Una versione moderna e femminile di Robin Hood, che contro i soprusi dei potenti, vuole far sentire la voce dei più deboli, di chi solitamente non viene ascoltato.

3 pensieri riguardo “MAIALE OVUNQUE : I PRODOTTI DI USO COMUNE IN CUI SI “NASCONDE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...