Pubblicato in: Senza categoria

Intervista alle amministratrici della pagina ” Coppie Miste “

” Coppie Miste ” è una pagina sulla quale mi sono imbattuta per caso e di cui mi sono subito innamorata; condivide foto di coppie da tutto il mondo che tra loro hanno origini diverse, affronta temi attuali, crea interessanti discussioni per un libero confronto.

Sulle informazioni della pagina possiamo leggere : ” Coppie Miste nasce dalle difficoltà di essere una coppia mista oggi: documenti, integrazione, lavoro.. la vita per noi non è mai semplice..” “Siamo contro ogni forma di discriminazione : colore della pelle, religione, lingua, nazionalità e anche età . Sosteniamo l’amore prima di ogni altra cosa .”

C’è di simpatico che le amministratrici della pagina sono tutte ragazze italiane impegnate con ragazzi di diversa origine; ed essendo la sottoscritta frutto di un amore misto e formando lei stessa una coppia mista, come poteva non intervistarle?

Così oggi vi parlerò di Mela, 37 anni di Caserta, che si descrive così : “Mi divido tra il mio lavoro, i viaggi, le mie passioni e i miei stati d’animo altalenanti . Ho vissuto all’estero prima per ragioni di studio e poi per lavoro. Per natura sono una persona abbastanza irrequieta, penso che bisogna sempre andare al di là del recinto per sapere cosa c’è e non fermarsi alle congetture della gente .. un po’ quello che ho fatto in tutta la mia vita. Tendo a non accontentarmi, ma cerco sempre nuove mete e nuovi progetti che mi stimolino .. anche se difficili da raggiungere . Odio gli stereotipi e pregiudizi . Non amo le donne crocerossine ma stimo le donne che sono riuscite a crearsi spazi propri senza l’aiuto di nessun uomo. Non sono per il compiacere un uomo e per la dedizione completa al proprio compagno ma sono per la realizzazione della coppia dove ognuno si sente amato e realizzato . In genere scrivo di Donne, storie di Donne… che gli uomini mi perdonino ma il mondo femminile è molto più complicato e interessante!

-” Con chi sei sposata e da quanto ? ”

-” Ho conosciuto mio marito Sudafricano durante un viaggio, precisamente in un aeroporto. All’epoca ero legata ad un’altra persona, ma come ho detto la mia indole molto irrequieta alle volte mi porta a fare una valigia e ad andare via .. Così durante quel viaggio l’ho incontrato ..circa 8 anni fa. E ‘ stato uno di quegli amori che ti spiazzano .. quelli che che quando sei a lavoro fai i disegnini sui fogli.. Ma io comunque vivevo in Italia e lui viveva a CapeTown ( città del Capo) . Ci divideva un continente, un emisfero.. Le mie amiche che continuavano ad insistere a lasciar perdere .. ma io appena potevo ero lì con lui : al telefono, su skype, in aereo.. e dato che le ore di volo erano davvero troppe ci dividevamo tra i vari scali : Dubai, Londra, Madrid, Johannesburg .. questo per due anni. Due anni dove partivo il venerdì per tornare la domenica … e rimanere insieme solo un sabato pomeriggio.. Avevo praticamente la valigia sempre pronta per partire .. non mi fermavo mai. Mio marito non voleva trasferirsi in Italia, per molte ragioni, ma alla fine abbiamo deciso di tentare . Ci siamo sposati in Lapponia, al circolo polare artico, in una una grotta di ghiaccio con l’aurora boreale che ci illuminava .. Vi ho detto che sono un po’ strana no?

-” Come riuscite a far convivere le vostre due culture ?”

-” Devo dire che la mia cultura e quella di mio marito non sono molto lontane . Quindi non ho avuto grandi difficoltà . Le colonizzazioni hanno reso la sua cultura molto europea. Il suo paese credo sia un occidente in Africa.”

-” È stato semplice trovare un vostro equilibrio ? ”

-” Non è stato semplice trovare un equilibrio ma non culturalmente parlando, dove, come già ho detto, non ci sono grandi o rilevanti differenze, ma a livello di coppia. Entrambi siamo molto passionali, forse io più di lui ( ma lui è uomo! ). Di solito noi donne quando stiamo con un uomo ci piace pensare che siamo speciali e siamo diverse dalle altre, per questo Lui ci ha scelte !… Io invece partivo da un presupposto diverso: perché dopo tanti incontri del cavolo e storie finite male devo legarmi ad una persona che comunque si rivelerà essere il solito bastardo? Non so come volete chiamarla, se una sorta di sindrome da single o da bastardo .. comunque è stato lui bravo : alle volte mi ha ascoltato, altre ha tentato di cacciare quello c’era dentro di me ( nulla di interessante ahahah) , altre volte mi ha provocato e altre mi ha mandata al diavolo .. io da parte mia cercavo un equilibrio e una stabilità che da zingara sentimentale non avevo mai trovato. ”

-” Siete religiosi? Se si con quale religione educherete i vostri figli ? ”

-” Non sono religiosa. Non mi sento di appartenere a nessuna religione ma ho un grande rispetto per le religioni e per chi le professa. Mio marito è cattolico. Vivo in un contesto cattolico, quindi lascerò i miei figli a scuola seguire la religione cattolica. Un giorno decideranno loro se è quella giusta o no. ”

-” Cosa più apprezzi della cultura di tuo marito e cosa meno condividi ? ”

-” Della cultura di mio marito inizialmente non condividevo lo spiegare tutto attraverso la religione: mi spiego. Hai un problema? “Non ti preoccupare Dio ti aiuterà”. A molti che hanno fede sembrerà una cosa assurda.. ma per me non lo è, perché insomma nella vita bisogna darsi da fare e non si può avere un atteggiamento passivo e rimandare alla religione. La religione riguarda la sfera più profonda di noi stessi .. per il resto deve esserci la volontà. Della sua cultura apprezzo molto : la pazienza, lo stato di calma, la tolleranza, l’amore per i più deboli, il prendere la vita con il sorriso, il guardare sempre la vita dalla parte positiva, l’amore per la famiglia, il rispetto per la donna. ”

-“Perché avete deciso di creare la pagina Coppie Miste? E cosa vi sta trasmettendo gestirla ? ”

-” Un giorno ero con mio marito e parlavamo delle difficoltà di essere una coppia mista.. così ci siamo chiesti se tutte le coppie miste nel mondo vivessero quello che viviamo noi. Abbiamo deciso di creare prima il sito e poi la pagina facebook. Il progetto poi con il tempo si è ampliato sempre di più aggiungendo un account twitter e uno instagram; grazie a questi ultimi due siamo riusciti a raggiungere più di 2000 coppie miste nel mondo.. Facebook di solito ti dà visibilità per lo più italiana. Siamo entrati in contatto con coppie Blasian ( black – asian) , coppie latine, afro americani etc. E’ un progetto affascinante, perché si è in touch con tante realtà. Ognuno racconta il proprio vissuto e  gestirla per me è un arricchimento quotidiano. Un viaggio lungo nell’emisfero sentimentale delle culture .”

Questa è la loro pagina Facebook che vi invito a visitare —>  https://www.facebook.com/pages/Coppie-Miste/637187053047366

La prossima intervista sarà quella di Luisa !

To be continued…

PennaLibera

Annunci

Autore:

Sono Sara Benedetti. Italiana, musulmana. Sognatrice e scrittrice. Racconto storie. Scrivo pensieri e riflessioni. Una versione moderna e femminile di Robin Hood, che contro i soprusi dei potenti, vuole far sentire la voce dei più deboli, di chi solitamente non viene ascoltato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...